L’Accademia di Belle Arti di Firenze incrementa l’offerta formativa post laurea

Dal design per l’artigianato e la ceramica al documentario d’arte. Sono tre i nuovi percorsi formativi post laurea che l’Accademia di Belle Arti di Firenze ha attivato per l’anno accademico 2019/2020. Si tratta di tre Master di I livello della durata di un anno ciascuno (1500 ore, 60 crediti formativi), ognuno dei quali dedicato a un settore specifico del sapere e del saper fare artistico. Corsi altamente specializzati, progettati grazie al coinvolgimento di partner di primo piano nei tre settori di riferimento e con lo sguardo rivolto alle nuove tecnologie della produzione e della comunicazione artistica.

Master in Design per l’artigianato. E’ offerto insieme a Isia (Istituto superiore per le industrie artistiche di Firenze), istituzione pubblica dedicata alla formazione per il Design del prodotto e della comunicazione. Il Master è dedicato alla formazione di figure professionali in grado di valorizzare il settore dell’artigianato artistico contemporaneo. Un gruppo di maestri artigiani affiancherà gli iscritti durante le lezioni e le esperienze di stage. Il corso si avvale della collaborazione di Cna Toscana, punto di riferimento per le piccole e medie imprese artigiane, che a conclusione del percorso offrirà agli iscritti la possibilità di usufruire di percorsi di consulenza gratuita per l’autoimprenditorialità (posti 15, costo 2.500 euro).

 Master in Design del prodotto ceramico. Si avvale della collaborazione del Centro ceramico sperimentale di Montelupo Fiorentino, polo d’eccellenza nella formazione di professionisti del settore ceramico e nell’innovazione del prodotto ceramico. Il Master si pone l’obiettivo di sviluppare competenze nell’ambito del design di prodotti derivati dall’uso sperimentale di nuovi materiali e sistemi per la produzione ceramica come la modellazione 3D (posti 15, costo 2.500 euro).

Master in Filmare l’arte. E’ un percorso formativo offerto in collaborazione con Fondazione Sistema Toscana, organo di riferimento per la promozione del sistema territoriale toscano e Lo schermo dell’arte, che da dodici anni grazie al festival omonimo porta a Firenze una selezione della migliore recente produzione di film d’artista e di documentari sull’arte contemporanea, oltre a video installazioni, incontri con artisti, autori e curatori. Il Master intende formare figure professionali esperte nel campo della storia dell’arte cinematografica, in grado di progettare, scrivere e realizzare un prodotto audiovisivo sul tema dell’arte (posti 12, costo 5.800 euro).

I tre nuovi percorsi formativi completano l’offerta post laurea dell’Accademia, affiancando la terza edizione di Textile – Creazione di tessuti d’arte, offerto in collaborazione con la Fondazione Arte della Seta Lisio, in partenza per il prossimo gennaio. Tutti i Master offerti dall’Accademia si rivolgono a laureati presso Università, Accademie di Belle Arti statali o legalmente riconosciute e Isia e, alla fine del percorso, rilasciano a chi avrà frequentato almeno l’80% delle lezioni il titolo di Master di I livello. Per i Master in Design per l’artigianato e Filmare la scadenza delle domande di ammissione è fissata per il prossimo 6 dicembre. Scade il 12 dicembre, invece, la domanda di ammissione al Master in Design per la Ceramica. Info e iscrizioni: www.accademia.firenze.it

Sartoria storica e per la scena. Corso biennale di Alta Formazione a.a. 2019-2021

Ci sarà tempo fino al  7 dicembre 2019 per iscriversi al corso di Sartoria Storica organizzato a Firenze dalla Fondazione Lisio e indirizzato a formare una figura professionale in grado di ricostruire costumi coerenti con i periodi storici (dal tessuto alle forme, agli accessori) per lo spettacolo e la scena.

Tra le attività che gli studenti svolgeranno: riconoscimento tessuti, manipolazione, disegno di figurini e cartamodelli storici, creazione costumi (sia in laboratorio che in collaborazione con sartorie italiane), studio degli stili dei tessuti, dell’abbigliamento e dei costumi, degli accessori e delle acconciature; così come l’acquisizione di competenze informatiche e di gestione, manutenzione e conservazione di costumi storici.

Previste lezioni teorico-pratiche, lezioni pratiche di laboratorio sartoriale, attività professionalizzanti retribuite. Scopri di più. 

 

Fondazione Arte della Seta Lisio

Via B. Fortini, 143 – 50125 Firenze – P. Iva 00423890482 – Tel +39 055.6801340 – Fax +39 055.680436 – E-mail: info@fondazionelisio.org

Il trucco come illusione scenica. Corso base di trucco

A partire dal 25 gennaio 2019 sarà possibile frequentare il corso di trucco base “Il trucco come illusione scenica, sensi estetici e canoni teatrali” che si svolgerà a Firenze all’interno della Bottega Scuola Filistrucchi in via Giuseppe Verdi 9. La Bottega Filistrucchi non è soltanto laboratorio per la produzione artigianale di parrucche, protesi e maschere, ma è anche Bottega Scuola accredita dalla Regione Toscana  per la formazione di studenti nel settore del trucco teatrale e della produzione di maschere. Un luogo dove poter apprendere l’antico mestiere in bottega proprio come si faceva un tempo, compenetrando il lavoro della bottega a quello della trasmissione del sapere.

Il corso di trucco avrà un taglio pratico, agli studenti saranno insegnate le tecniche di base per ideare e realizzare il trucco di scena. Sarà rilasciato un attestato di partecipazione. Saranno ammessi un massimo otto allievi per un totale di 20 ore di lezioni.

La prima edizione avrà questo programma:

Venerdì 25 Gennaio 2019 ore 09,00-13,00 14,00-18,00
Sabato 26 Gennaio 2019 ore 09,00-13,00 14,00-18,00
Domenica 27 Gennaio 2019 ore 09,00-13,00

Gli argomenti trattati nella parte teorica saranno:

▪ DEONTOLOGIA PROFESSIONALE
Prime nozioni

▪ RAGIONI DEL TRUCCO SCENICO
Metamorfosi scenica – Età – Epoca – Stato fisico -Espressione – Carattere – Correzione – Chiaro-scuro – La distanza in teatro – Il trucco come la maschera – La luce Il colore – L’ombra. Differenze del trucco nei vari tipi di spettacolo.

▪ LA LUCE E IL COLORE
Scala cromatica – Luce colorata, luce naturale – L’influenza della luce sul trucco.

▪ MORFOLOGIA DELLA TESTA E TRUCCO CORRETTIVO
Dimensioni estetiche – Visione laterale e frontale – Zone del volto – Lo scheletro osseo – La muscolatura del volto.

▪ L’ESPRESSIONE E LA FORMA
Stati d’animo – Ruolo – Età – Personaggio.

▪ CORREZIONE ORGANIZZATA
Sopracciglia – Occhi – Tempie – Mascelle – Mento – Naso – Bocca – Guance.

▪ INDICAZIONI SUI PRINCIPALI PRODOTTI E STRUMENTI PER APPLICARLI E SUE DIFFERENZE DINPIEGO
Differenze fra prodotti – Teatro, Cinema, Televisione, Foto ecc.

▪ CONCLUSIONE E DIBATTITO

▪ RELAZIONE SCRITTA FINALE DELLO STUDENTE

▪ LABORATORIO FINALE
Realizzazione di un disegno di studio di trucco

Per maggiori informazioni: 055 2344901

https://www.filistrucchi.com/trucco-corso-base-gennaio-2019/