ANTONIO MUSETTI

Il Maestro Artigiano Antonio Musetti, nel suo atelier di Carrara in vicolo G.Mazzini n.2, opera nel settore del restauro del legno . Le sue abilità, nel restaurare mobili antichi e arredi d’epoca  sono state acquisite in anni di lavoro e di studio per acquisire le conoscenze delle tecniche, dei legni, dei materiali.

Antonio Musetti non solo è uno stimato Maestro Artigiano ma è anche uno studioso di arti applicate, esperto nel riconoscere il valore di mobili di antiquariato. E’ iscritto all’albo dei periti ed esperti in arte, antiquariato e mobili antichi della Camera di Commercio di Massa. Nel 2018 ha ricevuto il premio OMA ( Osservatorio dei Mestieri d’Arte).

 

Antonella Conti

Il Maestro artigiano Antonella Conti nasce a Firenze dove frequenta dopo il diploma tecnico, la scuola di restauro del legno a Palazzo Spinelli dove si diploma nel 1983. Dopo aver fatto esperienza in più botteghe, apre insieme a Donatella  Degiampietro e Barbara Mingazzini il laboratorio di restauro del fortepiano nel 1993. ha frequentato stage presso il costruttore di strumenti musicali Cristopher Clarke in Francia. Svolge regolare attività di restauro.

Leonardo Nencioni

Nel 1965 nel laboratorio posto in Viale Petrarca mio padre Lido e Adriano suo socio fondano la loro ditta di decorazione e doratura. Dal 1985 ho iniziato a lavorare come collaboratore del padre  come decoratore / laccatore. Nel 1997 ho rilevato la ditta continuando la mia attività e realizzando vari lavori. Successivamenteho ampliato la mia esperienza nel campo della ceramica. Le tecniche di lavorazione che sto portando avanti sono quelle con tempere con collanti animali e vegetali, marmorizzazioni, finto legno, doratura argentatura guazzo e missione, patine in genere. Oltre al lavoro in bottega ho partecipato ad “Impara l’arte” con la scuola media di San Casciano e ho organizzato corsi presso la Pubblica Assistenza di decorazione e  dimostrazioni presso mostre e manifestazioni.

Giuliano Merlini

Giuliano Merlini, Maestro Artigiano nella costruzione di strumenti musicali, ha costruito il suo primo strumento all’età di 16 anni da autodidatta. A 17 anni ha frequentato un corso per la costruzione delle chitarre classiche organizzato dal Comune di Firenze con la collaborazione del M” Liutaio Carlo Vettori. Nel 1987 diviene allievo del Maestro Liutaio Renato Scrollavezza presso il Conservatorio ” Arrigo Boito ” di Parma. Completati gli studi lavora per due anni nel laboratorio di ” Arte Liutaria ” dove approfondisce la conoscenza delle varie scuole Italiane ed Estere. Nel 1994-20O1-2OOZ tiene deicorsidi Liuteria a Ortonovo ( La Spezia ). Nel 2015 ha fondato la scuola di liuteria” Bottega Scuola per L’Artigianato Liutario “. E’ stato riconosciuto dalla Regione Toscana ” Maestro Artigiano Toscano “nel 2015 e dal 2016 è nell’ albo ” esercizi storici “del Comune di Bagno a Ripoli.Nel 2OL7 è stato riconosciuto e accreditato come Maestro Artigiano Bottega Scuola dalla Regione Toscana. Ha partecipato a numerose esposizioni ed è presente in pubblicazioni e cataloghi.

Massimo Baicchi

La bottega del Maestro Massimo Baicchi esiste dal novembre 1982. Il Maestro ha frequentato il liceo artistico e l’Accademia d’Arte a Firenze diplomandosi in pittura. Negli anni della sua formazione ha acquisito le tecniche dell’incisione artistica e dell’acquaforte. Parallelamente ha perfezionato la tecnica della stampa calcografica. Entrare nella sua bottega è come fare un salto nel tempo. Oltre alle acquaforti, alle stampe, alle incisioni, alle opere di grafica, si possono ammirare bellissime cornici artistiche realizzate con il recupero delle antiche tecniche decorative. Vengono anche restaurate le cornici antiche, le opere d’arte lignee, mobili e arredi di piccolo antiquariato, dipinti. Il Maestro dipinge, crea sculture e ceramiche. Da sempre si dedica all’insegnamento, organizzando corsi presso la sua bottega, istituzioni o presso istituti scolastici.

Alessandro Bianchi

Il Maestro Artigiano Alessandro Bianchi ha appreso la difficile tecnica della scagliola in bottega sotto la guida del padre, Bianco Bianchi (1920-2016), collezionista e grande maestro di questa arte fiorentina (detta anche pietra di luna), lavorazione decorativa a intarsio di origine seicentesca da lui riscoperta a Firenze sul finire degli anni ‘40. Diplomato al liceo artistico di Firenze all’inizio degli anni ‘80 entra nella bottega paterna come apprendista e poi come collaboratore.

Partecipa a numerose mostre in Italia e all’estero esponendo le opere della bottega e facendo dimostrazioni di lavorazione da Monaco a New York, da Philadelphia a Firenze, da Milano a Roma. Ultima in ordine di tempo HOMO FABER 2018 a Venezia. Espone la collezione di antiche scagliole in molte sedi culturali di prestigio (Parigi, Firenze, Avellino e ultimamente Vilnius) tenendo convegni e seminari facendo conoscere l’antica arte con cui si creano intarsi amalgamando pigmenti e colle naturali con la polvere di selenite. Vengono dedicati alla bottega molti articoli su testate d’arte e diversi servizi televisivi su programmi Rai (es. Geo), Leonardo TV, BBC e recentemente France2.

Il laboratorio oggi produce tavoli, pannelli e oggettistica da regalo, restauro e tiene corsi. Trai i premi e riconoscimenti: Artigiano OMA 2010, Premio Armonia 2011 Parigi, Maestro D’Arte e Mestieri Fondazione Cologni 2016. Ha insegnato la scagliola al Centro Europeo di Restauro di Firenze nel 2012. L’atelier ospita inoltre una parte museale dove i pezzi antichi (dal XVII al XIX secolo) formano la più importante collezione esistente al mondo.

Gabriele Maselli

Maestro artigiano nel restauro del legno nella Bottega D’arte, Gabriele Maselli inizia l’attività nel 1981 come addetto alla lavorazione artistica e al restauro del legno presso Palazzo Spinelli a Firenze. In seguito diventa presidente regionale dei corniciai artistici e presidente dell’artigianato artistico di Confartigianato. E’ socio fondatore della scuola d’arte sacra di Firenze. Nella sua attività ha ricevuto diversi prestigiosi premi come il Fiorino d’Oro per i 35 anni di lavoro e 50 anni di attività. Docente nella scuola d’ Arte Sacra nel Museo Opera del Duomo di Firenze e nei Laboratori Chiavi della città. E’ da sempre impegnato nelle docenze in stage e tirocini.

 

 

Simone Beneforti

Il Maestro artigiano Simone Beneforti rappresenta la terza generazione di una famiglia di artigiani fiorentini che da 60 anni si occupa di restauro opere lignee. Coniuga le solide radici di esperienza, sensibilità ed alta manualità che gli derivano dalla tradizione familiare con aggiornate competenze sui materiali e sulle più recenti tecniche ti conservazione. Ne sono prova l’accredito presso le maggiori Soprintendenze italiane e la complessità degli interventi eseguiti per quest’ ultime. Svolge attività di docente di restauro

Del Sere Santi

Il Maestro artigiano Del Sere Santi opera ad Anghiari in Provincia di Arezzo nel settori dell’intaglio e della conservazione e restauro di opere d’arte. Nella sua bottega svolge interventi di restauro in prevalenza nel settore dei mobili con una specializzazione sul restauro di intagli, intarsi, laccatura e doratura lignea, per committenze private provenienti da varie gallerie di antiquariato, non solo del comprensorio aretino.

Dal 1998 al 2007 ha svolto numerose docenze nei corsi di formazione della Provincia di Arezzo; nel 2004 ha vinto il primo premio “Artigianarte del legno” a Cascina (Pisa); nel 2017 ha partecipato al progetto POF sul “Restauro” per gli alunni delle classi IV°e V°del Liceo Artistico di Anghiari e nel 2018 nella sua bottega scuola ha realizzato alcuni percorsi formativi nelle botteghe scuola promossi dalla Regione Toscana.  E’stato collaboratore del Maestro di Restauro di Firenze Andrea Fedeli per la realizzazione della collezione “Ettore Sottsass: 28 progetti per le tarsie di Andrea Fedeli” del progetto Boscaro. Ha realizzato degli intarsi per il trono della cattedrale di San Rufino ad Assisi per la visita del Papa Benedetto XVI°.

Stefania Martelli

Carlo e Stefania Martelli sono titolari della omonima ditta di restauro di dipinti e opere dorate policrome che da moltissimi anni collabora con le Soprintendenze Artistiche Italiane. Tra i loro clienti possiamo anche trovare: Comune di Firenze, Comune di Pisa, Galleria degli Uffizi, Museo Civico di Siena, Museo del Bargello, Museo dell’Accademia, Museo della Specola, Palazzo Pitti Museo degli Argenti, Palazzo Pitti Galleria Palatina, Museo dell’Opificio delle Pietre Dure, Soprintendenza di Firenze, Soprintendenza di Cosenza, National Gallery of Art Museum of Washington, Consolato USA di Firenze. Motivo di grande soddisfazione per Carlo e Stefania Martelli è essere coautori del libro di arte più venduto in Italia nell’anno 1993, La Cornice Fiorentina e Senese Editrice Alinea.

foto libro