Laura de Cesare

Laura de Cesare è nata a Milano e da più di 30 anni vive e lavora a Pisa.
Nel suo laboratorio di tessitura progetta e produce opere tessili e pezzi unici per l’arredamento e l’abbigliamento, privilegiando le fibre naturali, in particolar modo il lino, la seta, il cachemire ed altre lane pregiate. Ciò che la affascina degli intrecci tessili è l’estrema sintesi del loro linguaggio tecnico, il loro “codice” e la loro tridimensionalità. In questo ambito, libera dalle regole imposte dalla realizzazione di oggetti d’uso, si esprime costruendo tessuti che occupano lo spazio come sculture.
Parte del suo lavoro è poi rivolta allo studio ed all’elaborazione contemporanea di intrecci tessili antichi e di tradizione popolare e promuove, dove possibile, l’utilizzo della filiera corta realizzando manufatti con fibre tessili e coloranti italiani, soprattutto lane autoctone toscane e italiane in genere.

Da qualche anno parte della produzione del Laboratorio è rivolta all’alta Moda per cui realizza disegni, progetti, campionature e piccole produzioni di tessuti a mano di alta gamma.
Laura crede fermamente nell’importanza della ricerca, dello studio e della divulgazione del sapere come base per promuovere e sviluppare l’alta qualità della produzione artistica ed artigianale. È proprio in questo spirito che il suo laboratorio diventa una scuola, in cui progetta e conduce corsi di approccio alla progettazione tessile ed alla pratica della tessitura rivolti a tutti, addetti ai lavori, appassionati e curiosi. E’ disponibile ad insegnare in tutte le scuole che la richiedono, dalla Scuola Materna all’Università. Oggi è docente di merceologia tessile presso l’Istituto Modartech di Pontedera.  Nel dicembre 2019 ha ricevuto la qualifica di Maestro Artigiano e ora sta operando affinché il suo Laboratorio diventi Bottega Scuola.

Irma Laurence Schwegler

Irma nasce in Svizzera nel ’64 dove segue la formazione professionale. Nel 2002 apre a Firenze la  sua sartoria su misura artigianale artistica per uomo e donna. Negli anni apre lo shop-online e  vende i suoi prodotti in tutto il mondo. Partecipa a fiere ed eventi, vincendo premi e
riconoscimenti. Tiene conferenze e lezioni presso scuole e università, corsi in bottega e accoglie  tirocinanti e apprendisti. Temi a lei cari sono la sostenibilità e il continuo intrecciarsi di innovazione  e tradizione.Questo è il canale Youtube con i video della bottega:

 

Maffei Ombretta

Ombretta Maffei, dal 1978, nella sua sartoria a Firenze confeziona abiti su misura, da cerimonia di altissima qualità per donna. Si è costantemente impegnata nella ricerca di tecniche di lavorazione sempre nuove e personalizzate. Crea per le sue clienti abiti unici interamente realizzati a mano, secondo la tradizione sartoriale, utilizzando solo tessuti naturali di alto pregio. Un percorso professionale e artigianale che oggi condivide con la figlia Beatrice.

Graziella Mazzi

Graziella Mazzi, con la sua azienda Tecnomoda, da oltre 35 anni offre un servizio di stilismo e modellismo per abbigliamento in pelle e tessuto ai grandi brand del settore moda ed alta moda. Insieme a sua figlia Eva Marcheselli, partendo dalle idee del cliente,  progetta collezioni complete: dall’elaborazione del modello e del prototipo, ai processi di industrializzazione e produzione. L’innovazione ha sempre giocato un ruolo chiave per l’azienda che, fin dagli anni Novanta, ha messo a punto un sistema ad hoc di software e plotter per il taglio e il confezionamento di capi spalla, gonne, abiti e pantaloni per donna, uomo e bambino. Molta attenzione è rivolta alla messa a punto della vestibilità del capo e alla rapidità di esecuzione, per consegnare collezioni e capi per sfilate in tempi brevi. Tra i fiori all’occhiello di Tecnomoda, la cura dei dettagli e la ricerca della perfezione, per un prodotto esteticamente ottimo e in grado di superare i test di resistenza e movimento.

http://www.tecnomoda.it

Roberta Cappelli

La Maestra artigiana Roberta Cappelli è nata a Siena, diplomata con maturità di arte applicata settore restauro tessili. Il suo lavoro inizia con il  restauro dei tessili che inizia con una prima schedatura e conoscenza del manufatto e della tipologia del tessuto, analisi conoscitive dell’opera, studio dell’intervento con tecniche ada ago o con utillizzo di resine, progettazione della futura conservazione o esposizione.
Roberta Cappelli vanta anche esperienza di insegnamento, sia per quanto riguarda il restauro che per lo studio della storia del tessuto, in vari corsi istituiti da Enti accreditati o da amministrtazioni pubbliche come Regioni o Pronvince. Nel 2015 vanta anche una esperienza di Sperimentazione di Bottega Scuola per un corso di tessitura del tappeto.