Arti applicate. I corsi di perfezionamento post diploma del Liceo Artistico di Firenze

I corsi di perfezionamento biennali post diploma del Liceo Artistico di Firenze a Porta Romana sono stati ideati con lo scopo di formare figure professionali richieste dal mercato del lavoro. Sono tre gli indirizzi che attualmente compongono l’offerta didattica: arti grafiche, oreficeria e grafica pubblicitaria e fotografia. I corsi  si svolgono a Firenze, a Porta Romana nelle ex Scuderie Reali. Prevedono per gli studenti stage, inseriti nel palinsesto orario annuale, presso rinomate aziende del territorio. La formazione e l’esperienza in azienda permettono agli studenti di acquisire solide esperienze operative. I corsi presentano flessibilità nel rapporto docente/discente e autonomia nel percorso didattico. I corsi di perfezionamento vennero aperti in via sperimentale dal Ministero della Pubblica Istruzione nel lontano 1966 con durata biennale.  Nel corso degli anni gli insegnamenti sono cambiati e la struttura didattica si è modificata per adattarsi alla formazione delle più nuove e attuali professionalità richieste dall’odierno mercato del lavoro, con una grande attenzione alle attività dell’artigianato artistico e tradizionale di Firenze. I docenti altamente qualificati,  lo stretto rapporto con gli studenti, il programma di attività formative, i laboratori innovativi ed attrezzati dove si svolgono i corsi, che conservano sedimentate presenze di manufatti del passato, e l’esperienza immersiva nelle realtà aziendali  rappresentano i punti di forza della proposta didattica dei corsi, insieme alla possibilità di consultare il ricco patrimonio librario presente nella storica Biblioteca specializzata in pubblicazioni e riviste di Arte Applicata.

Per informazioni:

LICEO ARTISTICO DI PORTA ROMANA E SESTO FIORENTINO
Piazzale Porta Romana, 9
50125 FIRENZE – FI – ITALIA
Tel 055 220521 – Fax 055 2299809

www.corsodiperfezionamentoartisticoportaromana.it

Un altro corso concluso ad Arezzo!

La ventiquattrenne veneta Arianna Orsato, già diplomata al Liceo Artistico e all’Accademia di belle Arti di Bologna, ha scelto la bottega aretina del Maestro Alano Maffucci, laboratorio accreditato dalla Regione Toscana come Bottega Scuola in lavorazione metalli preziosi e arte sacra, per perfezionare le proprie competenze in tecniche di oreficeria artistica e intraprendere il proprio percorso “artigiano”.

Un’esperienza bellissima per maestro e allieva. Insegnare ai giovani il mestiere consente, infatti, di trasmettere competenze che altrimenti rischierebbero di andare perdute per sempre. Non solo. Sbalzo, cesello, incisione e incastonatura sono arti che non possono essere sostituite dall’uso dei moderni strumenti informatici e dalle macchine a controllo numerico.
La “bottega scuola” Aule di Alano Maffucci fa capo all’azienda orafa nata ad Arezzo nel 1977 ispirandosi alla grande tradizione orafa etrusca. Finito il primo corso da 200 ore, la “prima allieva” si è già iscritta al secondo corso e ha chiesto di focalizzare l’insegnamento sulle materie che esaltano la manualità, come il cesello e la finitura a martello. Ma non è finita qui. In bottega è al lavoro un altro giovane “apprendista”, che sta studiando per ottenere il suo certificato. Ed è solo l’inizio…