Rinviate Le Giornate Europee dei Mestieri d’Arte

Come indicato dai Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’8 e 9 marzo 2020, emanati allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19, fino al 3 aprile sono sospesi gli eventi pubblici e privati sull’intero territorio nazionale. Sono quindi rinviate le Giornate Europee dei Mestieri d’Arte 2020, che erano in programma dal 3 al 13 aprile. INMA-Institut National des Métiers d’Art di Parigi, l’ente che coordina a livello internazionale questo evento, sta valutando una eventuale nuova programmazione.

Le Giornate Europee dei Mestieri d’Arte (GEMA) è una manifestazione organizzata in contemporanea in vari paesi europei per attrarre l’attenzione del grande pubblico sui mestieri d’Arte e le professioni artigianali. Scopo dell’iniziativa è avvicinare il pubblico al mondo affascinante e spesso sconosciuto dei mestieri d’arte artigianali attraverso eventi, workshop, botteghe e laboratori aperti, conferenze e incontri. I mestieri d’arte costituiscono un collegamento culturale fra passato e futuro, fra creazione ed esecuzione. Al confine tra arte e artigianato, i mestieri d’arte coniugano manualità e progettualità in una sintesi creativa che ha per fine, sempre, l’eccellenza. Le GEMA furono ideate in Francia su iniziativa dell’INMA-Institut National des Metiers d’Art di Parigi.  Ogni anno sono dedicate ad un tema specifico.  Per l’edizione 2020 il tema scelto è «Materiali al lavoro». L’intenzione è quella di promuovere i diversi materiali non solo come risorse impiegate per le creazioni di artigianato artistico ma come patrimonio culturale ed economico in territori specifici.  Questo tema è particolarmente importante per la Toscana che si caratterizza per distretti produttivi quali quello del Tessile di Prato, quello apuo-versiliese del Marmo, quello orafo di Arezzo, quello della ceramica di Montelupo.

Artex organizza ogni anno il programma delle GEMA per la Regione Toscana. Scuole, laboratori, Maestri Artigiani e Botteghe Scuola di tutta la Toscana possono aderire all’iniziativa aprendo le proprie porte per un evento o una visita guidata. E’ possibile per loro scegliere giorni e orari di apertura  organizzando laboratori pratici, mostre e dimostrazioni per coinvolgere attivamente tutti i visitatori.