Alla Mostra Internazionale dell’Artigianato un ricco programma di laboratori con i Maestri Artigiani

Si chiama Arti e Mestieri Lab il ciclo di sette laboratori didattici rivolti a adulti e ragazzi in programma alla Mostra Internazionale dell’Artigianato di Firenze, alla Fortezza da Basso. Lo scopo è  avvicinare il grande pubblico alle preziose lavorazioni artigianali tradizionali: dall’oreficeria alla ceramica, dall’intaglio del legno alla creazione di maschere, fino ad arrivare alla cartapesta e al feltro creativo.  I laboratori sono aperti a tutti su prenotazione e gratuiti per il pubblico di MIDA. Si svolgeranno dal 25 aprile al 1° maggio, presso le stanze della Palazzina Lorenese che guardano la Polveriera.

Per prenotazioni: www.eventbrite.com/cc/arti-e-mestieri-lab-3266119

Il calendario completo dei laboratori:

  • GIOVEDÌ 25 APRILE, ORE 10.30  –  12.30 Preziose tessiture, a cura del Maestro Artigiano Andrea Amerighi. L’antica tecnica orafa di decorazione con i fili metallici.
  • GIOVEDÌ 25 APRILE, ORE 15.30 – 17.30 Intrecci di fili, a cura del Maestro Artigiano Andrea Amerighi. Fili e lamine possono rendere attuali ed unici gioielli tradizionali.
  • SABATO 27 APRILE, ORE 10.30 – 12.30 La tecnica ceramica del colombino, a cura dei Maestri Artigiani Sandra Pelli e Stefano Giusti, dello Studio Ceramico Giusti.
  • SABATO 27 APRILE, ORE 15.30 – 17.30 Il bassorilievo in ceramica, a cura dei Maestri Artigiani Sandra Pelli e Stefano Giusti, dello Studio Ceramico Giusti.
  • DOMENICA 28 APRILE, ORE 10.30 – 12.30 Intaglia un fiore, a cura del Maestro Artigiano Omero Soffici. Laboratorio di intaglio di un elemento decorativo a forma di fiore.
  • DOMENICA 28 APRILE, ORE 15.30 – 17.30 Crea il tuo portatovagliolo, a cura del Maestro Artigiano Omero Soffici. Laboratorio di intaglio.
  • LUNEDÌ 29 APRILE, ORE 10.30  –  12.30 Il trucco della maschera, a cura del Maestro Artigiano Gherardo Filistrucchi.
  • MARTEDÌ 30 APRILE, ORE 10.30  –  12.30 Cartapesta a calco. Dalla modellatura alla decorazione di creazioni in cartapesta, a cura della Maestra Artigiana Marzia Etna.
  • MERCOLEDÌ 1° MAGGIO, ORE 10.30 – 12.30 Laboratorio di feltro creativo, a cura di Diamantina Palacios.

Clicca qui per scaricare il programma completo dei laboratori.

Venite a visitare il Padiglione Cavaniglia a MIDA 2024  allestito e coordinato da Artex in accordo con Firenze Fiera, organizzatore di MIDA.  Troverete: spazi commerciali caratterizzati da produzioni  artigianali di tipo contemporaneo, con attenzione alla ricerca sia nella forma che nei materiali; mostre collettive nazionali e internazionali, di promozione e commercializzazione di prodotti delle creazioni contemporanee;
mostre d’immagine aventi come comun denominatore l’artigianato artistico.

 

MIDA 2024. I Maestri Artigiani protagonisti della 88° edizione della Mostra Internazionale dell’Artigianato

Mancano pochi giorni all’apertura della Mostra Internazionale dell’Artigianato di Firenze, che si svolgerà dal 25 aprile al 1° maggio. Una manifestazione ospitata nel cuore della città, alla Fortezza da Basso, che racchiude secoli di storia e tradizione. La manifestazione è promossa e organizzata da Firenze Fiera in collaborazione con le principali istituzioni e associazioni di categoria. Oltre ad ammirare le creazioni degli artigiani, provenienti da ogni parte del mondo, negli stand il programma della manifestazione prevede lavorazioni in diretta, laboratori con i Maestri Artigiani e convegni. Artex ha organizzato Laboratori gratuiti con i Maestri Artigiani toscani per adulti e ragazzi dedicati alla ceramica all’oreficeria, alla cartapesta, all’intaglio del legno alla creazione di maschere e attrezzi di scena. Artex curerà il padiglione dedicato all’Artigianato Contemporaneo, il Cavaniglia, presentando una selezione di proposte nazionali e internazionali. Novità assoluta dell’edizione 2024 di MIDA sarà la contemporaneità con la 9° edizione del Salone dell’Arte e del Restauro, il principale evento in Italia nel campo della conservazione, restauro e valorizzazione del patrimonio culturale artistico, che vedrà la partecipazione del Ministero della Cultura Italiana, di imprese, enti e di tutte le più importanti realtà legate al mondo dei beni culturali. Fra le varie iniziative del salone, in evidenza la Conferenza internazionale Florence Heri-Tech–The Future of Heritage Science and Technologies, polo di attrazione per studiosi, ricercatori ed esperti nell’ambito della Scienza e della Tecnologia applicate al Restauro dei Beni culturali. l padiglione Cavaniglia accoglierà i progetti selezionati per la valorizzazione dell’artigianato artistico internazionale, partendo proprio dalla Toscana. L’Archivio Storico della Regione Toscana in collaborazione con l’Archivio del Maggio Musicale Fiorentino ed il supporto organizzativo di Artex metterà in campo un evento dedicato ai mestieri artigiani per il teatro con la presentazione di pezzi storici dell’Archivio del Maggio, con particolare riferimento a quanto esposto nell’ambito della Mostra Internazionale dell’Artigianato del 1942 all’interno dei padiglioni dedicati a questo tema. Sul fronte dell’artigianato internazionale, grazie alla sinergia con la Camera di Commercio di Sharjah, le nuove tendenze del gioiello contemporaneo saranno rappresentate da 6 giovani designer donna provenienti dagli Emirati Arabi mentre il fascino secolare dell’artigianato cinese rivivrà grazie alla presenza di Zhejiang Natural Creations Cultural Creations Co. Ltd. Forte del successo delle ultime edizioni, in collaborazione con la Scuola le Arti Orafe (LAO) MIDA 2024 allestirà alla Polveriera un’area interamente dedicata alla formazione orafa presentando i lavori realizzati dagli studenti alla presenza dei docenti che insieme daranno dimostrazione pubblica di tecniche innovative di successo. Per sancire ancora una volta il connubio fra arte, artigianato e collezionismo, sulla scìa del successo dell’edizione 2023, torna Officina Bardini in Fortezza, la mostra allestita alla Sala Ottagonale, promossa e organizzata dal Comune di Firenze e MUS.E, Direzione Regionale Musei della Toscana, Museo e Galleria Mozzi Bardini e Università degli Studi di Firenze,. Sul fronte del ’gusto’ al piano attico del padiglione Spadolini verrà allestito per il secondo anno consecutivo uno spazio di Show Cooking a cura di Unicoop Firenze con dimostrazioni e degustazioni gratuite dell’eccellenza gastronomica italiana, in calendario il 27, 28 aprile e 1 maggio. L’edizione numero 88 si svolgerà per il secondo anno consecutivo in contemporanea con ABITA, la ‘mostra del vivere oggi’, organizzata da Sicrea Srl, dove, negli ampi spazi del padiglione Arsenale.

MIDA è la prima fiera artigiana d’Italia con, al suo attivo, oltre 400 espositori, provenienti da 28 paesi esteri su una superficie espositiva di 34mila metri quadrati e 65mila visitatori registrati nell’edizione 2023. Per una settimana Firenze ritorna a essere così capitale dell’artigianato, ma lo è già nei fatti perché nell’area fiorentina sono oltre 27.400 le imprese artigiane, mentre in tutta la Toscana sono quasi centomila, una grandissima tradizione che si coniuga con l’innovazione.

Per informazioni sulla Mostra e gli eventi andare sul sito https://mostrartigianato.it/

Per visitare MIDA 2024 è possibile prenotare prima il biglietto per evitare le code alle biglietterie al link: https://mostrartigianato.it/info-biglietti-orari