MIDA 2024. I Maestri Artigiani protagonisti della 88° edizione della Mostra Internazionale dell’Artigianato

Mancano pochi giorni all’apertura della Mostra Internazionale dell’Artigianato di Firenze, che si svolgerà dal 25 aprile al 1° maggio. Una manifestazione ospitata nel cuore della città, alla Fortezza da Basso, che racchiude secoli di storia e tradizione. La manifestazione è promossa e organizzata da Firenze Fiera in collaborazione con le principali istituzioni e associazioni di categoria. Oltre ad ammirare le creazioni degli artigiani, provenienti da ogni parte del mondo, negli stand il programma della manifestazione prevede lavorazioni in diretta, laboratori con i Maestri Artigiani e convegni. Artex ha organizzato Laboratori gratuiti con i Maestri Artigiani toscani per adulti e ragazzi dedicati alla ceramica all’oreficeria, alla cartapesta, all’intaglio del legno alla creazione di maschere e attrezzi di scena. Artex curerà il padiglione dedicato all’Artigianato Contemporaneo, il Cavaniglia, presentando una selezione di proposte nazionali e internazionali. Novità assoluta dell’edizione 2024 di MIDA sarà la contemporaneità con la 9° edizione del Salone dell’Arte e del Restauro, il principale evento in Italia nel campo della conservazione, restauro e valorizzazione del patrimonio culturale artistico, che vedrà la partecipazione del Ministero della Cultura Italiana, di imprese, enti e di tutte le più importanti realtà legate al mondo dei beni culturali. Fra le varie iniziative del salone, in evidenza la Conferenza internazionale Florence Heri-Tech–The Future of Heritage Science and Technologies, polo di attrazione per studiosi, ricercatori ed esperti nell’ambito della Scienza e della Tecnologia applicate al Restauro dei Beni culturali. l padiglione Cavaniglia accoglierà i progetti selezionati per la valorizzazione dell’artigianato artistico internazionale, partendo proprio dalla Toscana. L’Archivio Storico della Regione Toscana in collaborazione con l’Archivio del Maggio Musicale Fiorentino ed il supporto organizzativo di Artex metterà in campo un evento dedicato ai mestieri artigiani per il teatro con la presentazione di pezzi storici dell’Archivio del Maggio, con particolare riferimento a quanto esposto nell’ambito della Mostra Internazionale dell’Artigianato del 1942 all’interno dei padiglioni dedicati a questo tema. Sul fronte dell’artigianato internazionale, grazie alla sinergia con la Camera di Commercio di Sharjah, le nuove tendenze del gioiello contemporaneo saranno rappresentate da 6 giovani designer donna provenienti dagli Emirati Arabi mentre il fascino secolare dell’artigianato cinese rivivrà grazie alla presenza di Zhejiang Natural Creations Cultural Creations Co. Ltd. Forte del successo delle ultime edizioni, in collaborazione con la Scuola le Arti Orafe (LAO) MIDA 2024 allestirà alla Polveriera un’area interamente dedicata alla formazione orafa presentando i lavori realizzati dagli studenti alla presenza dei docenti che insieme daranno dimostrazione pubblica di tecniche innovative di successo. Per sancire ancora una volta il connubio fra arte, artigianato e collezionismo, sulla scìa del successo dell’edizione 2023, torna Officina Bardini in Fortezza, la mostra allestita alla Sala Ottagonale, promossa e organizzata dal Comune di Firenze e MUS.E, Direzione Regionale Musei della Toscana, Museo e Galleria Mozzi Bardini e Università degli Studi di Firenze,. Sul fronte del ’gusto’ al piano attico del padiglione Spadolini verrà allestito per il secondo anno consecutivo uno spazio di Show Cooking a cura di Unicoop Firenze con dimostrazioni e degustazioni gratuite dell’eccellenza gastronomica italiana, in calendario il 27, 28 aprile e 1 maggio. L’edizione numero 88 si svolgerà per il secondo anno consecutivo in contemporanea con ABITA, la ‘mostra del vivere oggi’, organizzata da Sicrea Srl, dove, negli ampi spazi del padiglione Arsenale.

MIDA è la prima fiera artigiana d’Italia con, al suo attivo, oltre 400 espositori, provenienti da 28 paesi esteri su una superficie espositiva di 34mila metri quadrati e 65mila visitatori registrati nell’edizione 2023. Per una settimana Firenze ritorna a essere così capitale dell’artigianato, ma lo è già nei fatti perché nell’area fiorentina sono oltre 27.400 le imprese artigiane, mentre in tutta la Toscana sono quasi centomila, una grandissima tradizione che si coniuga con l’innovazione.

Per informazioni sulla Mostra e gli eventi andare sul sito https://mostrartigianato.it/

Per visitare MIDA 2024 è possibile prenotare prima il biglietto per evitare le code alle biglietterie al link: https://mostrartigianato.it/info-biglietti-orari

I Maestri Artigiani protagonisti delle Giornate Europee dei Mestieri d’Arte

Si svolgeranno dal 2 al 7 aprile le Giornate Europee dei Mestieri d’Arte. I Maestri Artigiani toscani apriranno le loro botteghe e laboratori componendo un ricco programma di eventi gratuiti, per far conoscere al pubblico i mestieri d’arte. Il programma è curato da Artex, in collaborazione Unicoop Firenze. Il progetto sviluppa in Toscana l’iniziativa originariamente nata in Francia nel 2002 e promossa da INMA–Institut National des Metiers d’Art di Parigi, che propone ogni anno le Giornate Europee dei Mestieri d’Arte, dedicate di volta in volta ad un tema specifico. Il Tema del 2024 è “Di mano in mano”, la trasmissione dei saperi. Nella settimana dal 2 al 7 Aprile, in tutto il territorio Toscano, i Maestri Artigiani terranno gratuitamente laboratori, organizzeranno aperture straordinarie e visite in bottega. Inoltre, i sabato 6 aprile sono previsti cinque laboratori pratici gratuiti presso Officina Creativa by Artex, in Via Giano della Bella 20, a Firenze. Rivolti a ragazzi (dai 16 anni in su) e adulti, questi laboratori sono condotti da Maestri Artigiani. Le attività di laboratorio saranno a numero chiuso, è quindi necessaria la prenotazione.

Ecco i link per conoscere gli eventi delle GEMA 2024 :
L’edizione 2024 delle GEMA è realizzata in collaborazione con UniCoop Firenze, Comune di Firenze, Offiician Creativa by Artex e grazie al supporto del World Crafts Council Europe e del progetto Crafting the Future, co-finanziato dalla Commissione Europea.

Info e prenotazioni: artex@artex.firenze.it

Per approfondire visita: www.journeesdesmetiersdart.fr

Per Natale #ComprArtigiano, nelle botteghe e nei laboratori creativi

#comprArtigiano è la campagna lanciata dalla community di Firenze Creativa per promuovere in occasione del Natale acquisti consapevoli, locali e sostenibili nei negozi e nei laboratori degli artigiani. E’ possibile scaricare una mappa delle botteghe presenti nella community al link: urly.it/3z3qt e visitare sul web la loro vetrina di Natale con tanti prodotti artigianali e creativi al link: urly.it/3z3r3
Firenze Creativa è un progetto realizzato da Artex, il Centro per l’ Artigianato Artistico e Tradizionale della Toscana,  in collaborazione con il Comune Di Firenze, nell’ambito del progetto Officina Creativa. Per informazioni: www.firenzecreativa.it

Arti & Mestieri Lab: workshop gratuiti con i Maestri Artigiani alla scoperta dei mestieri dello spettacolo per giovani 18-30

Un viaggio nella manualità che si fa arte è quello proposto con “Arti e Mestieri Lab: I Mestieri dello Spettacolo”, incontri gratuiti di circa un paio di ore negli spazi di Officina Creativa by Artex di Firenze in cui i Maestri Artigiani specializzati in lavorazioni collegate al mondo dello spettacolo raccontano la loro esperienza, dimostrano le loro tecniche di lavorazione, i segreti e fanno conoscere da vicino, con esperienze laboratoriali, il significato della loro attività.

Gli appuntamenti sono rivolti a giovani della fascia di età compresa tra i 18 e i 30 anni, e si terranno nella Sala Masaccio di Officina Creativa by Artex, nei pomeriggi di mercoledì 22 e 29 novembre, e 6 e 13 dicembre. Ogni laboratorio inizierà alle ore 17:00 e si concluderà intorno alle 19:00. Per aumentare l’interattività, poter condividere il racconto e stimolare domande da remoto, le esperienze verranno trasmesse in diretta streaming sul canale IG di Artex. Al termine di ogni workshop ci sarà la possibilità di gustare un aperitivo finale al Conventino Caffè Letterario. Ecco il programma:

Questa iniziativa è stata ideata e realizzata da Artex in collaborazione con UniCoop Firenze, con il supporto di Regione Toscana, CNA Toscana, Confartigianato Toscana, e promossa dal WCC Europe attraverso il progetto “Crafting the Future”, co-finanziato da Europa Creativa.

Per informazioni: artex@artex.firenze.it

Per prenotazioni: www.coopfirenze.it/eventi-e-progetti/progetti/under-30

Maestri Artigiani e Botteghe Scuola alla Fiera Didacta a Firenze. Artex presente con uno stand e un convegno

Il progetto di Artex MABS – Maestri Artigiani e Botteghe Scuola sarà presente a Firenze alla Fiera Didacta Italia, il più importante appuntamento fieristico sull’innovazione del mondo della scuola che si svolgerà a Firenze dal’ 8 al 10 marzo 2023. Fiera Didacta ha l’obiettivo di favorire il dibattito sul mondo dell’istruzione tra gli enti, le associazioni e gli imprenditori, per creare un luogo di incontro tra le scuole e le aziende del settore. Saranno presenti in fiera le principali aziende della filiera della scuola: dall’editoria all’edilizia, dalle tecnologie agli arredi, dalla cancelleria ai servizi pensati per la scuola, dalla didattica museale alle destinazioni turistiche, dalla formazione all’educazione musicale fino ai percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento; dall’altro la formazione degli insegnanti e dei dirigenti scolastici con eventi formativi di altissimo livello. Lo stand di Artex è al padiglione Le ghiaie- stand G6.

Il giorno 8 marzo alle ore 16 presso la Palazzina Lorenese si terrà il convegno

BOTTEGA SCUOLA E IMPRESA CULTURALE VIVENTE: QUALE FORMAZIONE PER I MESTIERI D’ARTE

Seminario inserito nel programma scientifico – Valido per il rilascio di attestato di frequenza attività formativa. Il workshop è finalizzato ad affrontare le opportunità e le sfide dell’ecosistema formativo per l’artigianato artistico di alta qualità, attraverso la presentazione di strumenti quali la Bottega Scuola, l’Impresa Patrimonio Culturale vivente, per sostenere la formazione, sia teorica sia pratica, di nuovi artigiani, agevolare le loro scelte professionali attraverso la conoscenza diretta del mondo del lavoro, scongiurare la scomparsa di mestieri d’arte e know how tradizionali e tipici del territorio, preservando il loro valore socio-economico e culturale e coltivare i Maestri di domani, offrendo a
tanti esperti artigiani la possibilità di formare un apprendista che possa imparare i segreti del mestiere e affiancarli nel lavoro.

Per informazioni
Regione Toscana, Settore Apprendistato e Tirocini, email apprendistato@regione.toscana.it
Prenotazioni sul sito di Didacta Italia.

L’evento è moderato dalla coordinatrice di Artex Elisa Guidi. Cliccare sul seguente link per scaricare il programma completo:

PS3_GRONDONI_BOTTEGA_SCUOLA (1) (3)

Opera del Maestro Artigiano Marco Ricciardi

L’artigianato artistico protagonista della Notte Rossa di Volterra

Nel programma della Notte Rossa di Volterra (Pi), la manifestazione che si terrà dal 6 all’11 settembre, è in calendario una mostra fotografica dedicata all’artigianato artistico. La Notte Rossa intende celebrare la storia, la cultura e le tradizioni della città di Volterra per scoprire e riscoprire luoghi e suggestioni di un posto unico al mondo.  In programma eventi musicali, teatrali, fotografici e performance. Dall’8 al 18 settembre nelle logge del Palazzo Pretorio in Piazza dei Priori si potrà visitare la mostra dedicata all’artigianato artistico del gruppo fotografico Gian, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. Volterra è luogo di eccellenza dell’alabastro. Grazie ai giacimenti presenti sul territorio in cave, anche a cielo aperto, utilizzate fin dall’antichità è nata la grande tradizione dell’artigianato artistico volterrano dell’alabastro che ancora oggi si trasmette nelle botteghe dei maestri artigiani. Tutti gli eventi del programma della Notte Rossa, compresi mostre, ingressi a Musei, Chiese, Palazzi, Giardini e Monumenti, dalle 21 alle 24, sono gratuiti.

Per informazioni:

Consorzio Turistico Volterra Valdicecina, 0588 87257 o 86099 info@volterratur.it.

 

 

A Volterra dal 15 al 17 luglio la mostra – mercato ARTour, con i Maestri Artigiani

Ci saranno alcuni Maestri Artigiani in Piazza dei Priori a Volterra (Pi) per la Mostra-mercato itinerante “ARTour, il bello in piazza” in programma dal 15 al 17 luglio. Un fine settimana dedicato all’artigianato artistico con tante iniziative e laboratori didattici per bambini e adulti alla scoperta delle lavorazioni dell’alabastro, della ceramica e di altri mestieri d’arte. In tutto saranno 16 gli espositori provenienti da tutta la Toscana.  La tre-giorni è a cura di CNA Pisa ed è realizzata in collaborazione con il Comune di Volterra, Artex – Centro per l’artigianato artistico e tradizionale della Toscana, Terre di Pisa e Camera di Commercio di Pisa.

Per chi volesse trascorrere un fine settimana alla scoperta dell’alabastro e delle bellezze di Volterra ecco il link all’itinerario su ARTour, il sito di Artex dedicato agli itinerari turistici di all’artigianato artistico in Toscana: http://toscana.artour.it/itinerari/volterra-paese-alabastro-tra-etruschi-e-medioevo/

Dal 23 maggio le nuove puntate de La Voce del Maestro. I Maestri Artigiani si raccontano

In arrivo le nuove puntate del podcast La Voce del Maestro, il format dedicato ai Maestri Artigiani della Toscana sviluppato da Artex e promosso dalla Regione Toscana in collaborazione con Confartigianato Imprese Toscana e  CNA Toscana.
La Voce del Maestro è un progetto nato per raccontare le storie dei Maestri Artigiani attraverso la loro voce e ascoltare le loro esperienze . I Maestri Artigiani rappresentano il fulcro di un percorso di trasmissione del saper-fare, alle nuove generazioni, con l’obiettivo di rivitalizzare e proiettare verso il futuro questo settore. Attraverso le figure dei maestri artigiani la Toscana mira a valorizzare le professioni di qualità del territorio, e a sviluppare percorsi formativi volti a creare nuova imprenditorialità nel settore dell’artigianato artistico.
La Voce del Maestro narra i successi, i fallimenti, le difficoltà e le soddisfazioni di grandi artigiani, figure che da sempre plasmano la materia usando l’ingegno, la manualità, l’innovazione e la creatività. 

Le nuove 6 puntate sono dedicate a :

– Federico Vianello, gioielliere  il 23 maggio- Franca Verteramo, ricamatrice il 16 giugno

– Santi del Sere, ebanista il 15 luglio

– Alison Grace Woolley il 22 settembre

– Piero Stocchi, maestro della pasta il 20 ottobre

– Orna Bachar, restauratrice di tappeti il 22 settembre.

E’ possibile ascoltare tutti i podcast della serie “La Voce del Maestro” su Spotify, sulle principali piattaforme che offrono contenuti in streaming, oppure alla pagina ad essi dedicata nel sito web di Artex 

Premio Fedeltà al Lavoro CCIAA Lucca

A Lucca consegnati gli attestati ai Maestri Artigiani Sabrina Landini e Marzia Etna

Il giorno 8 maggio, all’Auditorium San Francesco di Lucca, si è tenuta la cerimonia di consegna dei premi alla Fedeltà al lavoro e del progresso economico della Camera di Commercio. Il concorso, promosso dall’ente camerale lucchese, ogni anno, premia i lavoratori dipendenti nel settore privato con almeno 35 anni di anzianità, imprenditori, amministratori e imprese con più di 30 anni di ininterrotta attività, le imprese “storiche”, che vantano almeno 60 anni di attività, e le imprese che si sono contraddistinte per l’internazionalizzazione, la tutela dell’ambiente, e l’incremento dell’occupazione. Durante la cerimonia sono stati  consegnati gli attestati di Maestro Artigiano a Sabrina Landini, dell’impresa Sabrina Landini s.r.l. con sede a Pietrasanta, che svolge l’attività di ideazione lampade, arredi e complementi e a Marzia Etna, dell’impresa Etna Marzia con sede a Viareggio, che si occupa di decorazione e lavorazione della cartapesta.

Quest’anno sono stati premiati con attestati e medaglie ben 80 tra dipendenti, imprese, imprenditori e amministratori della provincia di Lucca. Dopo i saluti istituzionali da parte del Commissario straordinario della Camera di commercio di Lucca, dott. Giorgio Bartoli, del Sindaco del Comune di Lucca, Alessandro Tambellini, e del Presidente della Provincia di Lucca, Luca Menesini, sono stati consegnati dai Sindaci dei comuni in cui hanno sede le imprese, i riconoscimenti. Durante l’evento si sono esibiti gli allievi del Liceo Musicale A. Passaglia di Lucca con intermezzi musicali del Quartetto di trombe, dell’Ensemble di flauti e Gruppo Jazz. La cerimonia si è conclusa con un brindisi con i vini della Strada del Vino e dell’Olio di Lucca, Montecarlo e Versilia.

Per informazioni sul Premio alla Fedeltà al lavoro e progresso economico contattare :

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Lucca

Ufficio Relazioni Esterne tel. 0583 976.686

Corte Campana, 10 – 55100 Lucca – T +39 0583 9765

cameracommercio@lu.camcom.it

Come si diventa Maestri Artigiani in Toscana

Spesso un’artigiano di grande esperienza o abilità viene comunemente definito “Maestro” ma non è detto che abbia avuto il riconoscimento della qualifica di Maestro Artigiano; figura disciplinata dalla  legge regionale n. 53/2008 e dal Regolamento di attuazione DPGR 46/R del 7 agosto 2012.  Per ottenere la qualifica occorre  presentare una domanda alla Camera di Commercio nel cui territorio di competenza ha sede l’impresa. La qualifica viene rilasciata dopo che la CRAT, la Commissione regionale per l’artigianato toscano , ha rilasciato parere favorevole solo al titolare o al socio (che partecipa personalmente all’attività) di una impresa artigiana che opera nel settore dell’artigianato artistico o tradizionale. Il Maestro Artigiano può svolgere attività di docenza e di tutor per la formazione pratica degli allievi nei corsi organizzati dalle Agenzie Formative, dai soggetti accreditati ai sensi della legge regionale n. 32/2002 e può dirigere una Bottega Scuola. L’elenco dei aggiornato dei Maestri Artigiani e delle Botteghe Scuola è consultabile nel sito della CRAT .
Per ottenere la qualifica di Maestro Artigiano è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:
a) anzianità professionale  di
– almeno dieci anni in qualità di titolare o di socio dell’impresa artigiana
– almeno otto anni in qualità di titolare o socio dell’impresa artigiana e almeno quattro anni in qualità di collaboratore familiare o dipendente
– almeno cinque anni in qualità di titolare o socio dell’impresa artigiana e almeno otto anni in qualità di collaboratore familiare o dipendente
b) capacità professionale, desumibile da premi, titoli di studio, diplomi, attestati di qualifica, saggi di lavoro, svolgimento di attività formative, ecc., da citare nel curriculum professionale che viene richiesto di allegare alla domanda.
c) attitudine all’insegnamento del mestiere, desumibile da qualsiasi elemento che possa comprovare la competenza nell’insegnamento professionale.
Per ulteriori informazioni contattare:
Artex

Via Giano Della Bella 20

50124 Firenze
Tel : 055 570627