MIDA 2024. I Maestri Artigiani protagonisti della 88° edizione della Mostra Internazionale dell’Artigianato

Mancano pochi giorni all’apertura della Mostra Internazionale dell’Artigianato di Firenze, che si svolgerà dal 25 aprile al 1° maggio. Una manifestazione ospitata nel cuore della città, alla Fortezza da Basso, che racchiude secoli di storia e tradizione. La manifestazione è promossa e organizzata da Firenze Fiera in collaborazione con le principali istituzioni e associazioni di categoria. Oltre ad ammirare le creazioni degli artigiani, provenienti da ogni parte del mondo, negli stand il programma della manifestazione prevede lavorazioni in diretta, laboratori con i Maestri Artigiani e convegni. Artex ha organizzato Laboratori gratuiti con i Maestri Artigiani toscani per adulti e ragazzi dedicati alla ceramica all’oreficeria, alla cartapesta, all’intaglio del legno alla creazione di maschere e attrezzi di scena. Artex curerà il padiglione dedicato all’Artigianato Contemporaneo, il Cavaniglia, presentando una selezione di proposte nazionali e internazionali. Novità assoluta dell’edizione 2024 di MIDA sarà la contemporaneità con la 9° edizione del Salone dell’Arte e del Restauro, il principale evento in Italia nel campo della conservazione, restauro e valorizzazione del patrimonio culturale artistico, che vedrà la partecipazione del Ministero della Cultura Italiana, di imprese, enti e di tutte le più importanti realtà legate al mondo dei beni culturali. Fra le varie iniziative del salone, in evidenza la Conferenza internazionale Florence Heri-Tech–The Future of Heritage Science and Technologies, polo di attrazione per studiosi, ricercatori ed esperti nell’ambito della Scienza e della Tecnologia applicate al Restauro dei Beni culturali. l padiglione Cavaniglia accoglierà i progetti selezionati per la valorizzazione dell’artigianato artistico internazionale, partendo proprio dalla Toscana. L’Archivio Storico della Regione Toscana in collaborazione con l’Archivio del Maggio Musicale Fiorentino ed il supporto organizzativo di Artex metterà in campo un evento dedicato ai mestieri artigiani per il teatro con la presentazione di pezzi storici dell’Archivio del Maggio, con particolare riferimento a quanto esposto nell’ambito della Mostra Internazionale dell’Artigianato del 1942 all’interno dei padiglioni dedicati a questo tema. Sul fronte dell’artigianato internazionale, grazie alla sinergia con la Camera di Commercio di Sharjah, le nuove tendenze del gioiello contemporaneo saranno rappresentate da 6 giovani designer donna provenienti dagli Emirati Arabi mentre il fascino secolare dell’artigianato cinese rivivrà grazie alla presenza di Zhejiang Natural Creations Cultural Creations Co. Ltd. Forte del successo delle ultime edizioni, in collaborazione con la Scuola le Arti Orafe (LAO) MIDA 2024 allestirà alla Polveriera un’area interamente dedicata alla formazione orafa presentando i lavori realizzati dagli studenti alla presenza dei docenti che insieme daranno dimostrazione pubblica di tecniche innovative di successo. Per sancire ancora una volta il connubio fra arte, artigianato e collezionismo, sulla scìa del successo dell’edizione 2023, torna Officina Bardini in Fortezza, la mostra allestita alla Sala Ottagonale, promossa e organizzata dal Comune di Firenze e MUS.E, Direzione Regionale Musei della Toscana, Museo e Galleria Mozzi Bardini e Università degli Studi di Firenze,. Sul fronte del ’gusto’ al piano attico del padiglione Spadolini verrà allestito per il secondo anno consecutivo uno spazio di Show Cooking a cura di Unicoop Firenze con dimostrazioni e degustazioni gratuite dell’eccellenza gastronomica italiana, in calendario il 27, 28 aprile e 1 maggio. L’edizione numero 88 si svolgerà per il secondo anno consecutivo in contemporanea con ABITA, la ‘mostra del vivere oggi’, organizzata da Sicrea Srl, dove, negli ampi spazi del padiglione Arsenale.

MIDA è la prima fiera artigiana d’Italia con, al suo attivo, oltre 400 espositori, provenienti da 28 paesi esteri su una superficie espositiva di 34mila metri quadrati e 65mila visitatori registrati nell’edizione 2023. Per una settimana Firenze ritorna a essere così capitale dell’artigianato, ma lo è già nei fatti perché nell’area fiorentina sono oltre 27.400 le imprese artigiane, mentre in tutta la Toscana sono quasi centomila, una grandissima tradizione che si coniuga con l’innovazione.

Per informazioni sulla Mostra e gli eventi andare sul sito https://mostrartigianato.it/

Per visitare MIDA 2024 è possibile prenotare prima il biglietto per evitare le code alle biglietterie al link: https://mostrartigianato.it/info-biglietti-orari

I Maestri Artigiani all’evento UPS Made in Italy Day a Prato

Sabato 20 aprile i Maestri Artigiani Ilaria Innocenti e Andrea Amerighi parteciperanno con le loro creazioni alla prima edizione di UPS Made in Italy Day a Prato. L’evento rientra nella programmazione della Giornata Nazionale del Made in Italy promossa dal Ministero delle Imprese.  La Maestra Artigiana modista creatrice di cappelli Ilaria Innocenti e il Maestro Artigiano Orafo Andrea Amerighi nella sessione mattutina dell’evento parleranno agli studenti delle scuole superiori delle loro attività nel settore dell’artigianato artistico.  UPS United Parcel Service, la multinazionale che opera nel settore delle spedizioni e della logistica, apre le porte del centro logistico in via Sabadell a Prato a studenti e aziende per una giornata dedicata alla valorizzazione dei prodotti italiani, con un focus sull’internazionalizzazione dell’artigianalità. Artex parteciperà con Sara Biagiotti del Comitato di Direzione, Responsabile economico finanziario, che interverrà ai lavori della sessione pomeridiana.
Per partecipare all’evento è possibile registrarsi al seguente link: https://bit.ly/49EeqNb

Ilaria Innocenti Maesta Artigiana

Andrea Amerighi Maestro Artigiano orafo

Artigianato in evoluzione. Un evento per la Giornata del Made in Italy al Conventino di Firenze

Artigianato in evoluzione. Prospettive e strumenti per il made in Italy” è un evento organizzato da Regione Toscana e Comune di Firenze presso il Conventino il 17 aprile alle ore 15, in via Giano della Bella 20 Firenze. L’evento, inserito nel calendario della Giornata del Made in Italy lanciata dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy, vuole essere un momento di incontro e confronto tra i vari attori pubblici e privati che operano nel settore, con la finalità di aprire una riflessione e raccogliere proposte anche alla luce delle novità introdotte dalla legge sul made in Italy.

La partecipazione all’evento è gratuita, registrandosi al link:

https://bit.ly/Artigianato_in_evoluzione

 

 

Gli itinerari della Strada della Ceramica di Montelupo Fiorentino

Montelupo Fiorentino, vicino Firenze, è una città che è legata alla lavorazione della ceramica fin dal 1400, grazie alla fiorente produzione della maiolica. La strada della ceramica di Montelupo nasce per far conoscere e valorizzare questa storia e molto altro. La strada della ceramica di Montelupo si configura come un sistema territoriale che si estende anche ad alcune porzioni dei comuni limitrofi (Capraia e Limite, Lastra a Signa e Montespertoli). Un sistema che coniuga l’arte ceramica con la ricettività turistica, gli aspetti culturali con un paesaggio tipicamente toscano, la valorizzazione di prodotti tipici con un ricco calendario di eventi. Un percorso ideale che collega il Museo della ceramica di Montelupo, le aziende produttrici di ceramica, la Scuola della ceramica, le associazioni che lavorano per tenere viva l’antica lavorazione e le scuole. Ancora oggi la ceramica è per Montelupo tratto distintivo, un elemento che caratterizza la vita della comunità, la cultura, il turismo ed ovviamente l’economia.  La strada è articolata in sei percorsi. Il primo è nel centro storico di Montelupo, con il bellissimo Museo della Ceramica. Gli altri cinque partono da Montelupo e raggiungono i centri limitrofi di Empoli, Lastra a Signa, Sammontana, Montespertoli, Capraia e Limite. Percorsi affascinanti, nella Toscana più autentica, che mostrano le bellezze artistiche dei Comuni attraversati, le aziende che ne hanno fatto grande la produzione, gli scenari incontaminati in cui la vita ha il ritmo lento della tradizione artigiana.

Per conoscere gli itinerari e scaricare la guida andare al link: https://www.stradaceramica.it/itinerari-della-ceramica/

Per maggiori informazioni contattare:

MONTELUPO INFOPOINT TURISTICO Corso G.Garibaldi, 35 – 50056 Montelupo Fiorentino (FI). Contatti: telefono +39 0571 51324 ufficioturistico@museomontelupo.it

 

I Maestri Artigiani protagonisti delle Giornate Europee dei Mestieri d’Arte

Si svolgeranno dal 2 al 7 aprile le Giornate Europee dei Mestieri d’Arte. I Maestri Artigiani toscani apriranno le loro botteghe e laboratori componendo un ricco programma di eventi gratuiti, per far conoscere al pubblico i mestieri d’arte. Il programma è curato da Artex, in collaborazione Unicoop Firenze. Il progetto sviluppa in Toscana l’iniziativa originariamente nata in Francia nel 2002 e promossa da INMA–Institut National des Metiers d’Art di Parigi, che propone ogni anno le Giornate Europee dei Mestieri d’Arte, dedicate di volta in volta ad un tema specifico. Il Tema del 2024 è “Di mano in mano”, la trasmissione dei saperi. Nella settimana dal 2 al 7 Aprile, in tutto il territorio Toscano, i Maestri Artigiani terranno gratuitamente laboratori, organizzeranno aperture straordinarie e visite in bottega. Inoltre, i sabato 6 aprile sono previsti cinque laboratori pratici gratuiti presso Officina Creativa by Artex, in Via Giano della Bella 20, a Firenze. Rivolti a ragazzi (dai 16 anni in su) e adulti, questi laboratori sono condotti da Maestri Artigiani. Le attività di laboratorio saranno a numero chiuso, è quindi necessaria la prenotazione.

Ecco i link per conoscere gli eventi delle GEMA 2024 :
L’edizione 2024 delle GEMA è realizzata in collaborazione con UniCoop Firenze, Comune di Firenze, Offiician Creativa by Artex e grazie al supporto del World Crafts Council Europe e del progetto Crafting the Future, co-finanziato dalla Commissione Europea.

Info e prenotazioni: artex@artex.firenze.it

Per approfondire visita: www.journeesdesmetiersdart.fr

UN SEMINARIO SULLE INNOVAZIONI NEL RESTAURO ALLA FIERA DIDACTA A FIRENZE

E’ in programma venerdì 22 marzo 2024 alle ore 9.30, presso il Padiglione Ghiaie – Stand Regione Toscana il seminario dal titolo ARTE RIGENERATA, Approfondimenti e innovazioni nel restauro dei beni culturali.  Il seminario rappresenta un’opportunità unica per esplorare il tema affascinante del restauro dei beni culturali, attraverso tecniche tradizionali e nuovi metodi all’avanguardia. L’incontro sarà condotto da restauratori, esperti di settore nell’ambito del lapideo, dei dipinti, degli affreschi e dei manufatti lignei, che coinvolgeranno docenti e formatori in un excursus sui metodi e le tecnologie di valorizzazione e recupero del patrimonio artistico e culturale toscano, anche attraverso esempi illustri di laboratorio/cantiere realizzati con progetti finanziati dalla Regione Toscana. Il seminario si concluderà con una breve panoramica sull’offerta formativa in corso.

Per maggiori informazioni e per scaricare la locandina :Evento Didacta 22 marzo sul RESTAURO

A Firenze un corso per Tecnico del Restauro di Beni Culturali ad indirizzo Materiali Lignei

L’Agenzia Formativa Ambiente Impresa, in associazione temporanea d’impresa con la Scuola Professionale Edile e Ctp di Firenze, CNA Formazione e l’impresa Giuseppe Bartoli S.r.l, organizzano un corso di formazione per ottenere la qualifica di Tecnico del Restauro di Beni Culturali (Tecnico Esperto) indirizzo Manufatti scolpiti in legno; arredi e strutture lignee. Il corso è gratuito perchè finanziato con fondi europei dalla Regione Toscana, nell’ambito del progetto GiovaniSi  E’ destinato a giovani che desiderano inserirsi nel mondo del lavoro ed i posti sono 15. Per accedere al corso è necessario risiedere in Italia; avere un’età pari o superiore ai 18 anni; non avere nessun contratto di lavoro (disoccupati/e, inattivi/e,); essere in possesso del diploma scuola secondaria superiore o di titoli equipollenti. Prevede  2700 ore totali, di cui 577 ore di aula/teoria, 1313 ore di pratica/laboratorio e 810 ore di stage in aziende del settore. Le lezioni si svolgeranno fra le 8:30 e le 18:00 dal lunedì al venerdì dal mese di marzo 2024 a quello di marzo 2027. Il corso si svolgerà principalmente presso Villa Della Petraia a Firenze in via della Petraia, 40 (zona Castello), e presso i cantieri di restauro ed i laboratori che saranno individuati in seguito. Le domande potranno essere inoltrate accedendo al link https://accorcia.to/3eij oppure consegnate a mano presso Ambiente Impresa scarl via villa Demidoff 48/52 Firenze dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13
La domanda di iscrizione potrà essere scaricata dal sito www.ambienteimpresa.net o reperita presso i Centri per l’Impiego. Le iscrizioni sono aperte fino al 1 marzo 2024 ore 13.00.

Per maggiori informazioni contattare Ambiente Impresa via villa Demidoff 48/52 Firenze. Dal lunedì al venerdiì dalle 9 alle 13- Tel 055 3218745- vdellavolpe@ambienteimpresa.net

ADI DESIGN INDEX 2024, CANDIDATURE FINO AL 12 FEBBRAIO. C’E’ ANCHE LA TARGA GIOVANI

Ogni anno ADI, Associazione per il Disegno Industriale, individua il miglior design italiano messo in produzione. La selezione, comprende prodotti o sistemi di prodotto di ogni merceologia, ricerche teorico-critiche, ricerche di processo o d’impresa applicate al design. Tra i riconoscimenti viene assegnata anche la Targa Giovani. Nella commissione che la assegna anche il prof. Arch. Claudio Gambardella del Dipartimento di Architettura e Design Industriale dell’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli. In particolare egli è componente e coordinatore della Commissione Tematica ADI “Handmade in Italy” che ha la missione di fare emergere “progetti, studi o ricerche oggetto di tesi e/o esame finale, lavori singoli e di gruppo svolti all’interno del percorso accademico” attinenti al rapporto Design/Artigianato.

Le candidature per le selezioni ADI DESIGN INDEX 2024 sono aperte fino al 12 febbraio 2024. Questo il link per candidarsi https://www.adi-design.org/adi-design-index.html

Per maggiori informazioni: www.adi-design.org

Il 24 gennaio un workshop sul ricamo per l’alta moda e lo spettacolo presso Artex, con Franca Verteramo

Il prossimo workshop di Arti e Mestieri LAB è in programma il 24 gennaio presso Officina Creativa by Artex in via Giano della Bella 20. Sarà dedicato al ricamo e alla realizzazione di intrecci per l’alta moda ed il mondo dello spettacolo. Il workshop sarà dedicato ai ragazzi tra i 18 ed i 30 anni che potranno partecipare gratuitamente. Lo scopo del progetto è avvicinare i giovani al mondo dell’artigianato artistico e far scoprire possibili sbocchi nel mondo del lavoro. Protagonista del workshop la Maestra Artigiana Franca Verteramo, che ha appreso l’arte del ricamo e del filato fin da piccola ed ora tramanda questa antica tradizione, apparsa molto probabilmente in Oriente. La parola ricamo, infatti, deriva dal lemma arabo raqm (racam) che significa “segno, disegno”. Maestra Artigiana dal 2017, ha fatto della sua grande passione l’impresa artigianale che l’ha portata ad avere a che fare con stilisti e personaggi dello spettacolo di fama mondiale. Nata in una famiglia che gestiva una piccola merceria in provincia di Crotone, si è trasferita a Prato e da oltre 30 anni lavora ricamando a mano abiti e tessuti di ogni genere. Piccoli gioielli uniti da un filo sottile che dalla Toscana hanno raggiunto le maggiori passerelle: dalla maison Cavalli a grandi marchi per l’alta moda quali Fendi e Pucci, per arrivare ad abiti ricamati per le celebrità del panorama musicale internazionale del calibro di Shakira. Al termine dell’attività sarà possibile gustare un aperitivo presso il Conventino Caffè Letterario.Questa iniziativa è stata ideata e realizzata da Artex in collaborazione con UniCoop Firenze, con il supporto di Regione Toscana, CNA Toscana, Confartigianato Toscana, e promossa dal WCC Europe attraverso il progetto “Crafting the Future”, co-finanziato da Europa Creativa.

Buon inizio 2024 con nuovi corsi alla Scuola di Ceramica di Montelupo

Un inizio 2024 all’insegna della creatività alla Scuola di Ceramica di Montelupo Fiorentino con due corsi avanzati che inizieranno nei mesi di febbraio e marzo : Natural Glaze e Rivestimenti e Terzo Fuoco. I corsi sono a pagamento.

Il corso Natural Glaze si svolgerà nei giorni 17,18 e 24 febbraio. I corsisti potranno approfondire le conoscenze per la creazione di smalti a base di cenere di origine vegetale e non solo. Comprende una parte teorica, in cui saranno spiegate le componenti degli smalti, le differenze tra materie prime ed ossidi, le diverse tipologie di ceneri. Nella parte pratica saranno realizzati gli smalti utilizzando le materie prime naturali: conchiglie, gusci d’uovo, sabbia, ceneri vulcaniche etc.

Il Corso Rivestimenti e Terzo Fuoco invece si svolgerà dal 25 al 29 marzo. Il programma approfondisce le tecniche del processo produttivo della ceramica artistica e artigianale relative ai rivestimenti, ovvero ai sistemi e ai prodotti necessari per applicare decorazioni e rifinire le superfici ceramiche. Tra le tecniche approfondite anche quelle del terzo fuoco e i lustri metallici.

Per maggiori informazioni ed iscrizioni contattare:

Scuola di Ceramica e Centro Ceramico Sperimentale

Via Antonio Gramsci, 50056, Montelupo Fiorentino

Telefono: 0571 1590007

info@scuolaceramica.com

www.centroceramicosperimentale.it