Per le Giornate Europee dei Mestieri d’Arte un ricco programma di eventi in Toscana

Dal 28 Marzo al 3 Aprile si svolgeranno le Giornate Europe dei Mestieri d’Arte 2022.
I Maestri Artigiani toscani sono i protagonisti di un ricco programma di eventi per far conoscere al pubblico l’artigianato artistico e tradizionale e i loro laboratori e botteghe che saranno aperti per visite e iniziative.
Le Giornate Europee dei Mestieri d’Arte sono una manifestazione organizzata in contemporanea in vari paesi europei per attrarre l’attenzione del grande pubblico sui mestieri d’Arte e le professioni artigianali. Ideate in Francia su iniziativa dell’INMA-Institut National des Metiers d’Art di Parigi, sono dedicate ogni anno ad un tema specifico. Per questa 16° edizione il tema è: “Le nostre mani all’unisono“. Le mani sono il primo strumento utilizzato dall’artigiano. C’è nell’artigianato un’energia universale, gesti e saperi vengono trasmessi di mano in mano, di generazione in generazione, fin dagli albori dell’umanità. Le chiusure causate dalla pandemia, le limitazioni imposte dal distanziamento sociale e quelle alla circolazione delle persone, la crisi sanitaria ed economica, hanno colpito duramente l’artigianato artistico ed è quindi importante partecipare a questa iniziativa che promuove l’artigianato artistico di eccellenza.

Artex, per l’edizione 2022, in collaborazione con i Maestri Artigiani della Toscana, propone una serie di eventi, che celebrano il saper fare artigianale di altro valore presente in Toscana. Alcuni di essi si svolgeranno on line e presso il Vecchio Conventino a Firenze, in via Giano della Bella 20, dove ha sede Artex .

In particolare vi segnaliamo le seguenti iniziative:
  • Martedì 29 Marzo, ore 17:00 Dialoghi sull’Artigianato con la Maestra Artigiana Ombretta Maffei, la figlia Beatrice, e la storica del costume Roberta Orsi Landini, modera Sauro Servadei. Diretta streaming gratuita dai canali FB/YouTube. Link : https://fb.watch/bWDycCLzaw/
  • Mercoledì 30 Marzo, ore 18:00 Dialoghi sull’Artigianato con il Maestro Artigiano Paolo Penko, il figlio Riccardo, e lo storico dell’arte Carlo Francini, modera Elisa Guidi. Diretta streaming gratuita dai canali FB/YouTube. Link : https://fb.watch/bWEiF3AR4v/
  • Giovedì 31 Marzo, ore 17:00 “Ceramica a Firenze ieri e oggi” – Presentazione del sito internet e relazione della Dott. Gilda Cefariello Grosso sulla ceramica Fiorentina del 900’. – A cura dell’associazione La Fierucola e Associazione Arte della Ceramica. Chiostro del Conventino, in collaborazione con il Conventino Caffè Letterario. Link per info: https://fb.me/e/2nGXCpcza
  • Venerdì 1 Aprile, ore 17:00  “Tarsi – Decorazione Preziosa” – Presentazione del volume del Maestro Artigiano Santi Del Sere. Link per info: https://fb.me/e/390c1Cgcg
  • Sabato 2 Aprile, ore 10-12 Laboratorio di Intaglio con il Maestro Artigiano  Omero Soffici,  prenotazione obbligatoria (artex@artex.firenze.it). Info: https://www.facebook.com/artex
  • Sabato 2 Aprile, ore 15-17 Laboratorio di Acquaforte con il Maestro Artigiano Massimo Baicchi, max 8 persone, prenotazione obbligatoria (artex@artex.firenze.it), per adulti. Info: https://www.facebook.com/artex
In questa pagina trovate il  programma  con le iniziative di OMA , l’Osservatorio dei Mestieri d’Arte e dei Maestri Artigiani .

A Pietrasanta la Galleria dell’Artigianato. Armonie in Bianco dal 12 marzo al 3 aprile

Dal 12 marzo al 3 aprile la Sala delle Grasce del Centro culturale Luigi Russo di Pietrasanta ospiterà la mostra “Galleria dell’artigianato. Armonie in bianco”. Dopo le edizioni del 2021 con le mostre Splendide Trame a Grosseto e con Viaggio in Toscana a Firenze, e attraverso il sito www.galleriartigianato.it ed i canali social,  Artex continua a presentare l’alto artigianato toscano. In mostra pezzi estremamente differenziati sia per quanto concerne i materiali – si va dall’argento alla ceramica, dal cristallo al marmo e ancora creazioni tessili – sia per quanto concerne gli stili. Unica comune ispirazione quella del colore bianco. Gallerie dell’Artigianato è un progetto di Artex a cui partecipano molti Maestri Artigiani Toscani le cui creazioni sono selezionate da una commissione di esperti.  La mostra Armonie in Bianco si inserisce nel programma più ampio di eventi e appuntamenti che Artex ha sviluppato per celebrare le Giornate Europee dei Mestieri d’Arte (28 marzo 3- aprile). La mostra sarà visitabile dal 12 marzo al 3 aprile con i seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 19. Prefestivi e festivi dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19. Dal 28 marzo al 1 aprile l’orario di visità sarà dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.

Galleria dell’Artigianato

Armonie in Bianco

12 marzo – 3 aprile 2022

Sala delle Grasce, Centro Culturale Luigi Russo

Via Sant’Agostino 1,  Pietrasanta (Lu)

Per informazioni: 055570627   artex@artex.firenze.it

I Maestri Artigiani protagonisti delle Giornate Europee dei Mestieri D’Arte dal 28 marzo al 2 aprile

Dal 28 marzo al 3 aprile 2022 tornano le Giornate Europee dei Mestieri d’Arte (GEMA), la manifestazione organizzata in contemporanea in vari paesi europei per attrarre l’attenzione del grande pubblico sui mestieri d’Arte e le professioni artigianali. Ideate in Francia su iniziativa dell’INMA-Institut National des Metiers d’Art di Parigi, le Giornate Europee dei  Mestieri d’Arte sono dedicate ogni anno ad un tema specifico. Per l’edizione 2022 il tema è: “Le nostre mani all’unisono“.

Le mani sono il primo strumento utilizzato dall’artigiano. C’è nell’artigianato un’energia universale, gesti e saperi vengono trasmessi di mano in mano, di generazione in generazione, fin dagli albori dell’umanità. Le chiusure causate dalla pandemia, le limitazioni imposte dal distanziamento sociale e quelle alla circolazione delle persone, la crisi sanitaria ed economica, hanno colpito duramente l’artigianato artistico ed è quindi importante partecipare a questa iniziativa che promuove l’artigianato artistico di eccellenza.

Artex – Centro per l’Artigianato Artistico e Tradizionale della Toscana organizza in occasione delle Giornate Europee dei Mestieri d’Arte un calendario di eventi e chiede quindi ai Maestri Artigiani di comunicare eventuali iniziative da loro organizzate per riunirle in un unico cartellone e promuoverle sulla stampa e attraverso la sua rete di contatti e profili social. I Maestri Artigiani interessati  possono inviare una descrizione dell’iniziativa con  i recapiti e gli orari in cui si svolgerà alla mail:   artex@artex.firenze.it

Per ulteriori informazioni contattare:

Chiara Mercatanti 

c.mercatanti@artex.firenze.it

055 570627   –   3479778005

Il 2 febbraio Open Day al Centro Europeo del Restauro di Firenze alla Villa Medicea della Petraia

Si svolgerà mercoledì 2 febbraio alle 9.30 presso i laboratori di restauro di Villa della Petraia, in via della Petraia 40 a Firenze, l’ Open Day del Centro Europeo del Restauro di Firenze ( CER).  Sarà possibile quindi conoscere le attività, i docenti ed i prossimi corsi in programma al Centro che è un dipartimento creato dalla Scuola Professionale Edile e CPT di Firenze.  Durante l’Open Day si potranno visitare i laboratori del CER che sono situati all’interno della splendida Villa Medicea della Petraia. Il Centro è un organismo dedicato alla formazione e alla ricerca avanzata nel settore della conservazione e del restauro dei Beni Culturali. Collabora strettamente col mondo della ricerca, dell’impresa e dell’istruzione universitaria e opera a livello nazionale e internazionale, promovendo e gestendo corsi di formazione, specializzazione, aggiornamento professionale di eccellenza nel settore della conservazione e restauro dei Beni Culturali.
Il CER effettua, fra gli altri, corsi riconosciuti e/o finanziati dalla Regione Toscana di formazione per ottenere la qualifica di Tecnico del Restauro di Beni culturali (Tecnico Esperto) che corrispondono al livello del quadro europeo EQF Iva ed hanno una durata triennale. I corsi per Tecnico del restauro di beni culturali si svolgono su quattro ambiti diversificati:
– Superfici decorate dell’architettura.
– Manufatti scolpiti in legno, arredi e strutture lignee
– Manufatti dipinti su supporto ligneo e tessile.
– Materiali lapidei, musivi e derivati, corso di recente ideazione tenuto in collaborazione con l’Opera di Santa Maria del Fiore.
In partenariato con altre agenzie formative, il CER svolge anche corsi di formazione professionale riconosciuta o finanziata per diverse figure di addetto, fra le quali:
– Addetti alla realizzazione di manufatti lignei nell’artigianato artistico con tecniche di ebanisteria
– Addetti  alla  realizzazione  di  manufatti  lignei nell’artigianato  artistico  con  tecniche  di  doratura  e  decorazione.
Per partecipare all’Open Day del 2 febbraio è necessario indossare la mascherina FFP2 e mostrare il Green Pass rafforzato.  Saranno inoltre rispettate le prescrizioni anti Covid in termini di distanze e misurazione temperatura all’entrata.

E’ possibile registrarsi per partecipare compilando il modulo di contatto con nome, cognome, email e telefono che si può trovare al seguente link: https://cerfirenze.it/open-day/.

 

Centro Europeo per il Restauro

Segreteria: Via Lorenzo il Magnifico 8-10 Firenze Tel. 055 4625035 info@scuolaedile.fi.itinfo@cerfirenze.it

Sede dei corsi: Villa La Petraia – Via della Petraia, 40 – Firenze (zona Castello). Altre sedi sono presso i cantieri scuola attivati di volta in volta a seconda delle necessità didattiche

Per Natale riapre Villa la Quiete a Firenze con lo storico presepe artigianale

Nei mesi di Dicembre e Gennaio apre al pubblico Villa La Quiete che custodisce importanti capolavori tra cui l’incoronazione della Vergine di Sandro Botticelli e bottega e la grande pala raffigurante il Matrimonio mistico di Santa Caterina di Ridolfo del Ghirlandaio, che è nuovamente esposta dopo lo straordinario restauro. Il percorso della visita comprende la farmacia seicentesca, le sale affrescate nel 1726 da Benedetto Fortini e il giardino all’italiana fatto realizzare dall’ultima granduchessa della famiglia dei Medici: Anna Maria Luisa (1667-1743), Elettrice Palatina. Nel periodo natalizio viene allestito il presepe storico che costituisce una testimonianza artistica dell’attività scultorea di artigiani toscani del XVIII secolo. Il presepe riporta gli elementi più interessanti del genere artistico legato alla costruzione scenografica della nascita di Gesù: le stoffe pregiate (seta e velluto) che rivestono i personaggi della scena, l’attenzione verso il dettaglio decorativo, la manifestazione dei sentimenti di stupore e ammirazione di fronte alla scena sacra.

Le visite si tengono alle ore 11 nei seguenti giorni:

  • 28, 29 Dicembre
  • 5, 8, 9, 15, 16, 22, 23, 29, 30 Gennaio

La Villa è in via di Boldrone 2 ed è  visitabile solo con visita guidata: l’ingresso è gratuito, il costo della visita guidata è di 5 euro a persona. È necessaria la prenotazione chiamando il numero di telefono: 055 2756444 nei giorni lunedì, martedì e giovedì, ore 9-13; mercoledì e venerdì, ore 9-17.  E’ possibile scrivere alla email: edu@sma.unifi.it.

La villa è di proprietà della Regione Toscana e rientra nel Sistema Museale d’Ateneo dell’Università di Firenze.

 

Le voci dei Maestri Artigiani nei podcast di Artex

Da oggi sarà possibile ascoltare i podcast della serie La Voce del Maestro realizzati da Artex.  Ogni podcast è dedicato ad uno dei Maestri Artigiani riconosciuti dalle Camere di Commercio della Regione Toscana. La Voce del Maestro è un progetto nato per iniziativa di Artex e promosso dalla Regione Toscana in collaborazione con Confartigianato Imprese Toscana e CNA Toscana. L’obiettivo è quello di diffondere la cultura dell’artigianato artistico grazie alla narrazione delle storie dei protagonisti del settore attraverso media digitali.  Artex lancia il podcast La Voce del Maestro nel periodo natalizio: il progetto pilota prevede l’uscita di 4 episodi tra Dicembre 2021 e Gennaio 2022, ognuno dei quali avrà come protagonista un Maestro Artigiano della Toscana, a dialogo con Davide Piludu Verdigris, vocal coach e intervistarore per l’occasione. Le registrazioni verranno pubblicate sulla piattaforma Spreaker e saranno diffuse sui principali canali di trasmissione di streming audio, come ad esempio Spotify.

La Voce del Maestro narra i successi, i fallimenti, le difficoltà e le soddisfazioni di grandi artigiani, figure che da sempre plasmano la materia usando l’ingegno, la manualità, l’innovazione e la creatività. Attraverso i loro racconti scopriremo ciò che si trova dietro l’oggetto, l’opera e l’estetica, per entrare nella visione del Maestro. Un viaggio dentro e dietro le quinte di queste arti manuali, alla scoperta di mestieri artigianali che si proiettano verso il futuro.

Per ascoltare il primo episodio dedicato al Maestro Artigiano Alessio Pieroni cliccare sul link al podcast:

ARTEX: https://www.artex.firenze.it/podcast-la-voce-del-maestro/

Spreaker: https://www.spreaker.com/user/15723111

A Montelupo le scarpe rosse delle ceramiste nella Giornata contro la violenza sulle donne

Scarpe rosse realizzate dalle ceramiste della strada della ceramica saranno in mostra presso la hall del Museo della Ceramica di Montelupo, in piazza Vittorio Veneto, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne. Oltre alle scarpe rosse, quest’anno saranno esposte anche scarpe blu in solidarietà alla gravissima situazione che stanno vivendo le donne Afghane. In programma anche altre iniziative come l’inaugurazione di una panchina rossa ed eventi culturali.

La Strada della Ceramica attraversa un vasto territorio alle porte di Firenze. Partendo da Montelupo Fiorentino, importante centro di produzione della maiolica per la città di Firenze tra il 1400 e il 1530, si ha modo di intraprendere un viaggio per conoscere luoghi strettamente legati fin dall’antichità alla lavorazione e al commercio della ceramica.

Per informazioni:

www.stradaceramica.it

Associazione Strada della Ceramica

Corso G.Garibaldi, 35. Montelupo Fiorentino (Fi)

Museo della Ceramica: Piazza V.Veneto, 11. Montelupo Fiorentino (Fi)

Tel:  0571 1590300

Dal 18 al 22 Maggio 2022 si terrà a Firenze il Salone dell’Arte e del Restauro

L’edizione 2022 del Salone dell’Arte e del Restauro si terrà a Firenze dal 18 al 22 maggio. Il Salone è il principale evento per tutti gli operatori del settore della valorizzazione del patrimonio culturale. Una fiera dedicata alla conservazione, al restauro, ai musei, alla formazione, alle nuove tecnologie e alle dinamiche connesse al turismo culturale e ambientale.  Nelle ultime edizioni la fiera, che si svolge nel polo espositivo della Fortezza da Basso gestito da Firenze Fiera, ha visto occupati oltre 4.800 mq. di area espositiva, la partecipazione di circa 160 espositori e oltre 20.000 visitatori. In programma oltre 100 eventi come mostre, eventi culturali, conferenze e tavole rotonde.  Dal 2018 il Salone organizza l’International Conference Florence Heri-Tech, in collaborazione con l’Università degli Studi di Firenze. Si tratta di un convegno internazionale, a cui segue la pubblicazione degli atti, sui temi delle tecnologie applicate al restauro e al patrimonio. Nella scorsa edizione il Salone dell’Arte e del Restauro di Firenze si è fatto promotore della fondazione dell’International Conference Florence Heri-Tech, un accordo che prevede una stretta collaborazione tra le più importanti fiere europee che si occupano di beni culturali: la biennale Spagnola AR&PA e la fiera austriaca Monumento Salzburg. Durante i tre giorni dell’evento i visitatori potranno accedere gratuitamente, previa registrazione al ricco calendario di eventi (in presenza e online). Nel corso del Salone è stato istituito il Premio Friends of Florence – Salone Restauro di Firenze, un’erogazione in denaro dell’importo di € 20.000,00 che premia un progetto finalizzato alla realizzazione di un restauro di un’opera ubicata a Firenze. Il Premio è promosso dalla Fondazione non profit Friends of Florence.

Per informazioni contattare la segreteria del Salone del Restauro

Per informazioni contattare la segreteria organizzativa del Salone dell’Arte e del Restauro, via Maggio 13, 50125, Firenze. Tel. (+39) 055 217728

info@salonerestaurofirenze.org   www.salonerestaurofirenze.org

Dal 22 al 27 novembre Open Week alla Scuola Ceramica di Montelupo

Dal 22 al 27 novembre sarà possibile visitare gratuitamente la Scuola di Ceramica di Montelupo e conoscere gli insegnanti. la Scuola di Ceramica e il Centro Sperimentale sono espressione di una storica tradizione ma sono anche luoghi di ricerca e innovazione. La Scuola offre differenti tipologie di corsi strutturati per differenti livelli di apprendimento, in modo tale che si possano acquisire gradualmente tutte le competenze necessarie per operare nel settore ceramico e in altri settori artigianali.

Assai ricco il programma di visite guidate della Open Week. Lunedì 22, mercoledì 24 e venerdì 26 sarà possibile prenotarsi a due tour: il primo dalle ore 10, il secondo dalle ore 11:30. Nelle giornate di martedì 23 e Giovedì 25 sarà possibile prenotarsi per il tour dalle ore 15:00 e per il secondo dalle ore 16:30. Sabato 27 novembre, in occasione della chiusura della settimana, oltre a visitare la struttura sono in programma dimostrazioni di lavorazioni ceramiche a cura degli insegnanti della Scuola. Sabato 27 saranno 4 i tour in diversi orari della giornata: il primo alle ore 10:00, il secondo alle 11:30, il terzo alle 15:00 e il quarto alle 16:30. Sarà possibile partecipare sabato anche ad una diretta in streaming di presentazione della Scuola. Per partecipare alle visite o alla diretta streaming basta scrivere un’email a info@scuolaceramica.com oppure chiamare il numero 0571 1590007.

 

Scuola di Ceramica e Centro Sperimentale di Montelupo Fiorentino (Fi)

Via Gramsci, 8 – Montelupo F.no (FI)
Telefono: 0571 1590007

www.centroceramicosperimentale.it

A Lucca un corso ITS per formare tecnici per la valorizzazione del patrimonio culturale della moda

Entro il 16 novembre sarà possibile iscriversi al corso ITS biennale per tecnico della valorizzazione del patrimonio culturale della moda. Una figura con competenze digitali che sia in grado di creare pacchetti turistici esperienziali legati al settore della moda, con particolare riferimento alle produzioni seriche, di tessuti di alta qualità e alla riscoperta delle tecniche produttive tradizionali e artigianali, anche in ottica di economia circolare. Un tecnico in grado di comunicare e promuovere le attività tramite strumenti di marketing, web marketing e social media marketing. Alla conclusione del biennio l’allievo otterrà la qualifica di tecnico superiore per la promozione e il marketing delle filiere turistiche e delle attività culturali (Ambito 5 Turismo e attività culturali – Figura 5.1.1 dell’allegato E – Decreto Interministeriale 05/02/2013). il corso è cofinanziato dalla Regione Toscana e rientra nell’ambito di Giovanisì (www.giovanisi.it), il progetto per l’autonomia dei giovani. Il percorso formativo è organizzato dalla Fondazione Istituto Tecnico Superiore Turismo, Arte e Beni Culturali (ITS TAB) che è capofila dell’ATS costituita con la Fondazione Istituto Tecnico Superiore MITA – Made in Italy Tuscany Academy. La figura tecnica che sarà formata avrà quindi conoscenze e competenze tecniche e tecnologiche altamente specialistiche e con un elevato livello professionale nell’area delle tecnologie innovative per le attività culturali e il turismo, tale da consentire un efficace e rapido inserimento nel mercato del lavoro locale, nazionale e internazionale.  Il corso si svolgerà presso Fondazione Campus Lucca
Via del Seminario Prima, 790, Monte San Quirico a Lucca. Previsti lunghi stage in aziende e istituzioni.

Per informazioni:

Fondazione ITS TAB
Via di Capaccio, 1
50123 Firenze
Tel. 055.2616051
e-mail: info@fondazionetab.it
sito web: www.fondazionetab.it

Fondazione ITS MITA
Castello dell’Acciaiolo, Via Pantin
50018 Scandicci – Firenze
Tel. 055.9335306
e-mail: info@mitacademy.it
sito web: www.mitacademy.it

Fondazione Campus Lucca
Via del Seminario Prima, 790, Monte San Quirico – Lucca
Tel. 0583.333420
e-mail: segreteriaits@fondazionecampus.it
sito web: www.fondazionecampus.it